Il Buddha ha insegnato che la sofferenza mentale è una conseguenza di contaminazioni mentali (kilesas)

Fede nel Buddismo
January 7, 2020
Busyness
January 7, 2020

Il Buddha ha insegnato che la sofferenza mentale è una conseguenza di contaminazioni mentali (kilesas)

Il Buddha ha insegnato che la sofferenza mentale è una conseguenza di contaminazioni mentali (kilesas), e che nessuna contaminazione

mai se ne va da sola, le contaminazioni possono essere abbandonate solo attraverso la pratica del Sentiero Otto.

Se questo è vero, allora prima iniziamo a praticare il Dhamma con sincerità e senso di urgenza, meglio è. Prima o poi questo

Il lavoro dovrà essere fatto. Se non oggi, domani. Se non domani poi dopodomani, se non dopodomani, allora la prossima settimana. Se non la prossima settimana, poi il mese prossimo. Se non il prossimo mese, poi l'anno. se non l'anno prossimo, poi in un anno successivo. Se non in questa Vita, allora in una vita futura.

Poiché non abbiamo garanzie circa la nostra salute fisica, il nostro accesso agli insegnamenti o addirittura una nascita umana in futuro, ha senso applicarci mentre stiamo beneficiando di condizioni di sostegno.

Il tempo è prezioso, usalo con saggezza.

Ajahn Jayasaro

The Buddhist News

FREE
VIEW